Traduzione tema Documentazione in jekyll

Tema:

IDEA:

  • retrocompatibilità con i yml che già ci sono.
  • retrocompatibilità con pagine [e post] che già ci sono
  • flessibilità dei meccanismi di traduzione
  • parsimonia di meccanismi
  • [lingua di default]

PARTI TRADOTTE:

pagine: pagine, home page
menu: sidebar e top/navbar
tag:
componenti: summary, search, titolo sitoweb, ..

in più:
RTL
script prima volta in home
script dei pulsanti cambio lingua

script link della home page nel titolo del sitoweb

PARTICOLARITA’

  • Le liste dei TAG fanno selezione in base alla lingua
  • nel menù laterale vengono generati i link delle url in base alla lingua

RIASSUNTO:

pagine:
funzionano con il sistema ref e lang, ovvero un identificativo (ref) uguale tra pagine e un lang per indicare la lingua (2 cifre).
La home page segue lo stesso sistema, le pagine della home page tradotta si trovano nella partella pages come tutte le altre. Ha da tadurr

menu:
il multilanguage dei titoli funziona mettendo nel campo del titolo “multilanguage” e a seguire allo stesso livello di indentazione, chiave:valore; con chiave l’id della lingua.
Per i link dentro a sidebar si mette l’identificativo della lingua e vengono creati i link id_titolo.html
Per i link dentro a topnav si aggiunge multilanguage e poi si crea il figlio m_externalurl e quindi i figli sono gli identificativi delle lingue.

tag:
I tag similmente per le pagine, vanno creati dei file nuovi, con ref, lang e langNow.
La url deve essere da modello it_nometag.md [controlla]

componenti: si trovano in _data/config.yml e string.yml ed alcuni nel CSS.

si trovano in _data/config.yml e string.yml ed alcuni nel CSS.

aggiungere una lingua e un bottone di switch: nel file community-documentation/_layouts/default.html


manca:

  • adeguamenti per i post oltre che le page
  • mettere sotto chiave:valore; la lingua di default
  • omogeneizzare negli yml anche title: a m_title: e poi figli



Storymap with image

OK, uffa è la seconda volto che lo devo fare e già la prima volta ci avevo perso un sacco di tempo.. ed ora di nuovo perchè non me lo ricordo più..

sgrunt.

Trovo molto comodo Storymap js per illustrare pezzi di User Interface!

Perchè nelle pagine web c’hai sempre quei problemi.. a parlare..

il titolo in alto.. quale ce ne sono 3..

I tag.. quali in alto? in basso?, nelle pagine o nella lista dei tag?

insomma scleri simili. Quindi mettere i punti su una mappa visuali sono un po di madonne per farla… ma poi la vita e la vista scorrono più serene!

PS: lo avevo già fatto per libremesh.. e non mi aveva cagato nessuno.. :( ma vabbhè

https://lists.libremesh.org/pipermail/lime-dev/2017-September/000982.html

DAje. Questa la spiegazione dello strumento: https://storymap.knightlab.com/gigapixel/

Queste gli altri link belli che ho seguito di altra gente che fa mappe:

http://lindseywieck.org/fall_2016_sf/SFfall16.html

Notare questa che racconta le diseguaglianze tra uomini e donne alla nasa negli anni 60 e soprattutto tra uomini banchi e donne nere!

https://omeka.macalester.edu/humancomputerproject/map

OK quindi per avere sta immagine:

VABBHé AVESSI LETTO FINO IN FONDO! grande errore aver fretta ..

vabbhè la pagina era cambiata e direi che avevano cambiato pur eil nome del tool. Ecco..sta cosa è assurda.. dare dei nomi artistici a delle funzioni..

ora io non sto afferrando la metafora.. è chiaro..però ho trovato lo stesso effetto descritto in TOT modi.. uno peggo dell’altro:

Hoi io sono polemica.. però si vede della malvagità lontano un miglio!

Quindi.. quello che vogliamo noi che stiamo su linux è…. tadam!

piramide!

https://libvips.github.io/libvips/API/current/Making-image-pyramids.md.html

Dicono, immagine di almeno 2000 per 2000 pixel

Poi installiamo la libreria pithonm che da debian 9 ce la caviamo con un

https://packages.debian.org/stretch/libvips-tools

“sudo apt install libvips-tool”

Il dannato comando è:

vips dzsave overview.png myzoom –layout zoomify

Il lavoro mio finito..